filetto al primitivo di manduria

Filetto al Primitivo di Manduria: un modo gustoso di cucinare la vostra carne.

Filetto al Primitivo di Manduria, una ricetta che unisce il gusto della carne al sapore inimitabile del Primitivo di Manduria.

Il Primitivo di Manduria è un vino che si sposa alla perfezione con le carni rosse. Questa ricetta vi dimostrerà che non solo accompagna bene ma che si può trasformare in un ingrediente capace di regalare al piatto un sapore più pieno e un gusto inimitabile.

Vediamo quali sono gli ingredienti necessari per questo Filetto al Primitivo di Manduria.

Ingredienti (per 2 persone):

  • 600 gr di filetto di manzo 
  • 350 ml di Primitivo di Manduria
  • 2 foglie di alloro
  • 4 bacche di ginepro
  • 2 chiodi di garofano
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 scalogno
  • q.b. pepe

Come si prepara il Filetto al Primitivo di Manduria?

Versate il primitivo in una padella antiaderente, aggiungete lo scalogna a spicchi, le spezie e il sale.

Cuocete a fuoco alto fino ad ottenere una consistenza cremosa.

Filtrate il sughetto, mettetelo in una ciotola e copritelo per non farlo raffreddare (non potrete riscaldarlo successivamente perché si rapprenderebbe ancora di più).

Riscaldate una piastra cosparsa con poco sale grosso per non far attaccare la carne. Una volta che la piastra sarà molto calda, fate arrostire i filetti. Il tempo di cottura può variare in base al grado di cottura che desiderate.

Quando il filetto si sarà cotto da entrambi i lati (ve ne renderete conto perché si staccherà facilmente dalla piastra), impiattate e versate un paio di cucchiai del sughetto al primitivo di Manduria su ogni filetto.

Il piatto va gustato molto caldo.

Buon appetito.

Continuate a seguirci per ricevere altre notizie, ricette e informazioni sul mondo del vino.

Seguiteci su Facebook, Instagram e Pinterest per condividere con i vostri amici le nostre news.

Iscrivetevi alla nostra Newsletter si volete essere informati sulle nostre attività e se volete ricevere promo e offerte riguardanti i nostri vini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *