come conservare l'olio in casa

Avete acquistato un orcio del nostro olio e volete sapere come conservarlo in casa per evitare che perda le sue caratteristiche e ill suo gusto?

Abbiamo qualche consiglio per voi, per conservare e gustare il nostro prodotto nel migliore dei modi.

Come conservare l’olio in casa: attenzione a questi elementi

L’olio è un prodotto che tende a deteriorarsi con il tempo, bisogna, quindi, proteggerlo da tutti quei fattori che velocizzano la sua alterazione chimica, provocando, ad esempio, la sua ossidazione.

I fattori che possono provocare danni e problemi all’olio sono la luce, il calore e l’ossigeno.

Il caldo favorisce tutti quei processi di irrancidimento che rovinano il prodotto.

Sono il colore e il sapore, invece, ad essere alterati dalla luce mentre l’ossigeno da vita a processi di ossidazione che rovinano la qualità e il gusto dell’olio.

Un fattore da non sottovalutare è il tempo.

L’olio è destinato a scadere e deve, quindi, essere consumato, anche se conservato nel migliore dei modi, entro 24 mesi dall’imbottigliamento.

Quindi, come conservare in modo corretto l’olio? Vediamolo subito.

Qualche consiglio

Se avete travasato l’olio in una bottiglia ricordate di conservarla in un luogo dove la temperatura non sia inferiore ai 14 gradi e non superi i 18 gradi.

Le bottiglie dove conservate l’olio devono essere scure, in modo che schermino la luce.

Inoltre, evitate di utilizzare per la conservazione recipienti troppo grandi che non riuscite a riempire totalmente. Questi contenitori, se non sono pieni, possono incamerare troppo ossigeno.

È importante, inoltre, chiudere per bene il tappo della bottiglia per evitare che entri troppo ossigeno.

Come conservare l’olio in casa: scegliete il contenitore giusto

Non è solo il “come” conservate l’olio ad essere importante ma anche il contenitore dove lo conservate e il suo materiale.

Un ruolo importante nella conservazione dell’olio, infatti, lo riveste il contenitore scelto per conservarlo.

Diamo per scontato che scegliate recipienti scuri o che non fanno passare la luce, come i nostri orci.

Per quanto riguarda l loro materiale bisogna, invece, scegliere quello che non solo protegga l’olio dai fattori esterni ma che, inoltre, non rilasci sostanze capaci di alterare aroma e sapore dell’olio.

Ecco perché bisogna scegliere recipienti fatti di latta, di acciaio inox o di vetro scuro.

E voi come conservate l’olio a casa? Raccontatecelo nei commenti.

Seguiteci su Facebook, Instagram e Pinterest per condividere con i vostri amici le nostre news, le nostre ricette e i nostri consigli.

Iscrivetevi alla nostra Newsletter se volete essere informati sulle nostre attività e se volete ricevere promo e offerte riguardanti i nostri vini e sul nostro olio. Riceverete subito uno sconto del 15% su tutti gli acquisti sul nostro Shop.