bere vino in estate

L’estate e le sue temperature non devono essere una scusa per non bere vino.

Anche durante la bella stagione non bisogna rinunciare ad un calice di vino.

L’importante è berlo alla giusta temperatura.

Abbiamo già parlato delle temperature di servizio per il vino, oggi, invece, vogliamo darvi qualche consiglio pratico per servire la vostra bottiglia scelta alla temperatura giusta.

Bere vino in estate: come non rovinare l’esperienza?

La temperatura troppo calda o troppo fredda rovina l’esperienza della degustazione.

Ad esempio, un vino rosso servito troppo caldo aumenterà la percezione dell’alcool al naso e la sua componente aromatica risulterà completamente appiattita.

Vi consigliamo di dotarvi di un termometro da vino per non rovinare l’esperienza di degustazione.

Fatti aiutare

Il frigo di casa è un ottimo alleato.

Con la sua temperatura di 6-7°C permette di servire e gustare un vino bianco giovane dopo pochi minuti di ambientamento e un vino rosato dopo circa una mezz’ora.

Anche i vini rossi, in estate, andrebbero raffreddati, in modo da gustarli alla giusta temperatura.

Per servire il vino a 18° C potete tenere in frigo la bottiglia per un’oretta circa oppure tenerla in un secchiello con acqua e ghiaccio per una ventina di minuti.

Voi come raffreddate i vostri vini? Scrivetecelo nei commenti.

Seguiteci su Facebook, Instagram e Pinterest per condividere con i vostri amici le nostre news, le nostre ricette e i nostri consigli.

Iscrivetevi alla nostra Newsletter se volete essere informati sulle nostre attività e se volete ricevere promo e offerte riguardanti i nostri vini. Riceverete subito uno sconto del 15% su tutti gli acquisti sul nostro Shop.

Scoprite la novità dei Box di Cantine Lizzano. Riceverete 3 dei nostri vini, abbondandovi, ogni mese a casa vostra. Li potete scoprire qui e qui.