• Spaghetti all’Amatriciana: storia, ricetta e abbinamenti

    Spaghetti all’amatriciana: un classico tutto italiano.

    Gli spaghetti all’amatriciana, con la carbonara di cui abbiamo parlato la scorsa settimana, formano un binomio di gusto senza rivali.

    Come per la carbonara anche per l’amatriciana le domande, le curiosità e le leggende sono tante. È, forse, il destino dei capolavori culinari italiani.

    Oggi cercheremo di saperne un po’ di più su questo piatto. Continue reading Spaghetti all’Amatriciana: storia, ricetta e abbinamenti

  • Benedetto, l’antipasto di Pasqua in Puglia

    Benedetto, l’antipasto di Pasqua pugliese.

    Pasqua, in Puglia, si trasforma, come ogni festa, in occasione di grandi pranzi con i piatti della tradizione a farla da padrona.

    Le avventure enogastronomiche, gli azzardi, gli esperimenti si lasciano da parte e ci si dedica alle ricette tramandate da generazione a generazione con ingredienti che richiamano l’origine contadina di molte delle nostre città.

    E così dall’antipasto fino al dolce è un susseguirsi di prodotti locali, di piatti tipici e di gusti unici che accompagnano il trascorrere di questa giornata di festa.

    Proprio di un antipasto vogliamo parlarvi oggi: il Benedetto.

    Un nome particolare per un antipasto ricco con cui iniziare il pranzo di Pasqua dopo aver rispettato un’antica tradizione.

    Nelle case pugliesi che rispettano le tradizioni si affida al capo famiglia la benedizione dei commensali e del cibo, usando un ramoscello di ulivo benedetto.

    Da questa tradizione prende il nome questo antipasto fatto di prodotti tipici pugliesi, come il capocollo di Martina Franca, i taralli bolliti, la ricotta fresca e l’olio extravergine d’oliva.

    Vediamo, quindi, come si prepara questo antipasto. Continue reading Benedetto, l’antipasto di Pasqua in Puglia

  • Come abbinare vino e funghi

    I funghi sono protagonisti della cucina italiana.

    Spesso usati come contorno, spesso, invece, rappresentano l’ingrediente principale della ricetta.

    I funghi, soprattutto, nei primi piatti determinano la composizione del profilo gustativo del piatto.

    La natura del fungo ci aiuta a scegliere il tipo di ricetta da preparare.

    I funghi spontanei, come i porcini o gli ovuli ad esempio, possono essere consumati sia cotti sia crudi mentre i funghi coltivati vanno necessariamente cotti in modo da esaltare e migliorare, in alcuni casi, il loro sapore.

    Vediamo quindi come abbinare vino e funghi. Continue reading Come abbinare vino e funghi

  • Come abbinare vino e formaggio

    Chi pensa che abbinare vino e formaggio sia un gioco da ragazzi, si sbaglia.

    Scoprire il giusto abbinamento vuol dire conoscere alla perfezione sia il vino sia il formaggio.

    Proprio il formaggio è difficilmente classificabile, in quanto è un alimento “vivo”, che cambia a seconda della sua stagionatura.

    L’abbinamento deve tenere conto di diversi fattori, oltre alle caratteristiche organolettiche di entrambe i prodotti, come, ad esempio, i loro territori di origine o le tradizioni di produzione.

    Alcuni vini e formaggi possono essere abbinati per la loro origine di provenienza ma altre volte, nella maggioranza dei casi, si deve decidere se creare abbinamenti che esaltino l’equilibrio gustativo tra i due prodotti oppure decidere di preferire e puntare tutto sul contrasto tra i due sapori. Continue reading Come abbinare vino e formaggio

  • Cime di rapa e salsiccia in padella

    Le cime di rapa sono uno dei sapori più forti, conosciuti e autentici della Puglia.

    Anzi le cime di rapa sono la Puglia. Basti pensare alle celebri orecchiette

    Per farvi sentire un po’ pugliesi e per portarvi il gusto della nostra terra a casa vostra, oggi vogliamo proporvi la ricetta di un secondo piatto a base di cime di rapa: Cime di rapa e salsiccia in padella.

    Non spaventatevi. È un piatto semplice, pronto in pochi passaggi e gustoso.

    L’unico problema è che vorrete venire a vivere subito in Puglia per gustare tutte le sue prelibatezze.

    Vediamo come si prepara. Continue reading Cime di rapa e salsiccia in padella

  • Cartellate: il dolce di Natale

    Per chi non sa o non vuole scegliere tra il Panettone e il Pandoro ci sono le cartellate, il dolce tipico del Natale pugliese.

    Questo dolce è la scelta perfetta e più dolce per concludere alla grande i pranzi e le cene delle festività.

    Vi spieghiamo come portare un po’ di Puglia e di Natale pugliese a casa vostra. Continue reading Cartellate: il dolce di Natale

  • Braciole al sugo

    Le braciole al sugo sono un secondo a base di carne che fa parte della tradizione pugliese.

    Se il 24 dicembre si mangia pesce a cena, il 25 non si può rinunciare alla carne, a piatti molto robusti e sostanziosi.

    Le braciole, di vitello o di cavallo, fanno parte di questa tradizione.

    Oggi vi spieghiamo come prepararle a casa. Continue reading Braciole al sugo

  • Tubettini con le cozze

    I tubettini con le cozze sono Taranto a tavola.

    Tradizione vuole che il menù delle feste natalizie preveda piatti a base di pesce per la cena del 24 dicembre.

    Visto che in questo angolo di Salento con le tradizioni non si scherza, oggi vogliamo farvi conoscere il primo piatto con cui iniziano gran parte delle cene natalizie pugliesi e, in particolare, quelle tarantine: i tubettini con le cozze. Continue reading Tubettini con le cozze

  • Olio Extravergine d’Oliva: gusto inconfondibile

    Olio Extravergine d’Oliva: cosa significa e quali caratteristiche ha?

    L’ Olio Extravergine d’Oliva è uno degli ingredienti più frequenti nelle ricette di ogni giorno ed è alla base della dieta mediterranea. Eppure molti ancora non sanno cosa significhi questa dicitura e quali sono le caratteristiche che lo contraddistinguono dalle altre tipologie di olio.

    Ve lo spieghiamo in questo post. Continue reading Olio Extravergine d’Oliva: gusto inconfondibile